Dai corpi cibernetici agli spazi virtuali
Per una storiografia filosofica del digitale

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Riscontri
2009, pp 140
Rubbettino Editore, Informatica e ICT
isbn: 9788849824889
Il libro affronta alcune problematiche connesse allo sviluppo delle nuove tecnologie, individuando, da un punto di vista storiografico-filosofico, le principali questioni poste dalla virtualità digitale, fase ultima del processo di ibridazione tra uomo e macchina. L'autrice compie una forte ricognizione critica della miriade di posizioni e di giudizi, sia di fatto sia di valore, espressi a proposito del potenziale“catastrofico” degli strumenti elettronici, negli anni della cosiddetta“rivoluzione digitale”, da parte degli studiosi dello scenario emergente, caratterizzato dalla riconfigurazione dell'intero sistema comunicativo, nonché dall'integrazione del corpo con l'universo dei media, dalla virtualizzazione dell'esperienza“estetica”, dalla rielaborazione del modello di socialità e dalla deterritorializzazione dell'identità sociale.