Da che parte dobbiamo stare
Il personalismo di Paul Ludwig Landsberg

A cura di ,

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2007, pp 414
Rubbettino Editore, Filosofia e Religione, Storia della filosofia occidentale
isbn: 9788849817959
Il pensiero di Paul Ludwig Landsberg (Bonn 1901 - Oranienburg-Sachsenhausen 1944), resta ancora in larga parte da scoprire nelle sue diverse sfaccettature. Filosofo tedesco di origine ebraica approdato al cattolicesimo, Landsberg si forma come allievo di Max Scheler e diviene in seguito uno dei più significativi esponenti del personalismo francese. La sua condizione di esule a partire dall'avvento del nazionalsocialismo in Germania e la prematura scomparsa in un campo di sterminio nazista hanno determinato un'opera ricca di spunti ma dispersa e frammentaria, nella quale si intrecciano riflessioni sull'antropologia filosofica, sulla persona, sull'esperienza religiosa, sull'agire politico, sulla morte e sul suicidio. Nel volume diversi studiosi accostano questi diversi momenti tematici, contestualizzandoli, offrendo interpretazioni e aprendo possibili piste di ricerca: il tutto nella prospettiva landsbergheriana sempre aperta dell'uomo come "essere-in-cammino".