Controesodo in A14. La storia di un pericoloso scambio di coppie nel romanzo di Piero Malagoli (Bellunopress)

di Valentina De Nart, del 06 febbraio 2015

Da Bellunopress, 5 febbraio

Controesodo in A14 è la storia che lo scrittore Piero Malagoli, vincitore dell'edizione 2014 del concorso letterario Trichiana Paese del Libro, ha deciso in maniera originale di ambientare lungo 180 km di fila in autostrada tra la Romagna e lo svincolo Modena-Brennero.
Il romanzo, vincitore del Premio "Parole nel vento 2013″, ha per protagonisti dei vacanzieri dalle sembianze comuni, resi ancora più realistici dal tono a volte beffardo con cui l'autore ne descrive minuziosamente difetti e ossessioni, tutti al volante della propria autovettura che, in modo inequivocabile, ne riflette la personalità.
Ecco, allora, che ci si trova davanti il milanese per bene che sfila con la sua Bmw fiammeggiante; il giovane palestrato squattrinato che procede lento sulla Golf nera priva d'aria condizionata; un disoccupato cui non resta niente nella vita se non un fucile da caccia sul sedile della sua Volvo sgangherata; un imprenditore senza scrupoli, diviso tra due donne e affari malfamati, che freme alla guida di una Porsche Carrera. A fare da sfondo comune, un serpentone di veicoli in coda che procede a singhiozzo sull'asfalto rovente dell'A14, al termine di un soffocante week end estivo.
Qui, tra gli abitacoli delle automobili e le brevi tappe in autogrill, si snodano le vicende dei personaggi, sconosciuti gli uni agli altri, ma che talvolta si incrociano su quell'autostrada durante il frustrante viaggio di rientro che sembra non terminare mai: '..erano in una piccola bolla di altrove, costituita dall'abitacolo della sua Golf, che i finestrini abbassati non mettevano veramente in contatto con il mondo che stava fuori, del quale avvertivano solo il calore che si riversava all'interno, colando come melassa..'.
I pensieri dei personaggi prendono forma spesso sotto forma di flashback, mettendo a conoscenza il lettore del loro passato e rendendolo partecipe del turbinio delle loro emozioni e sentimenti. Pagina dopo pagina si entra, quindi, sempre più nel vivo delle singole storie, e i protagonisti delineati psicologicamente non sfuggono alla descrizione che l'autore fa delle loro debolezze e dei loro lati spiacevoli.
Il lettore segue con scioltezza gli sviluppi dei singoli episodi, raccogliendo ad ogni capitolo nuove rivelazioni che lo porteranno verso la fine di questo controesodo.

Piero Malagoli – Nato nel 1964 e cresciuto a Modena, è appassionato di letteratura prevalentemente americana e di arte contemporanea. Ha iniziato da adolescente a scrivere storie horror e fantastiche, alcune delle quali sono state sceneggiate per racconti a fumetti. Vincitore di numerosi concorsi letterari, ha pubblicato due romanzi con la Casa editrice "Il Fiorino" di Modena: "Iena" nel 2011 e "1977" nell'anno 2012. Con "Controesodo in A14″ si è aggiudicato il Premio Parole nel vento 2013.

di Valentina De Nart

clicca qui per acquistare il volume con il 15% di sconto