Con Wundt, oltre Wundt
Richard Avenarius e il dibattito sulla psicologia scientifica tra Otto e Novecento

Special Price €12,75

Prezzo Pieno: €15,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Riscontri
2016, pp 182
Rubbettino Editore, Storia della filosofia occidentale, Società e scienze sociali, Psicologia
isbn: 9788849847970
Tag: psicologia scientifica

Lo sviluppo della psicologia scientifica nella seconda metà dell’800 trovò in Wilhelm Wundt un punto di riferimento. Sul finire del secolo alcuni studiosi formatisi alla sua scuola iniziarono però a mettere in discussione i capisaldi della concezione wundtiana, dando vita alla cosiddetta “new psychology”. Il volume qui pubblicato indaga il ruolo di Richard Avenarius nell’affermarsi di questo nuovo corso, votato a una comprensione radicalmente fisiologica della mente. L’autrice analizza le definizioni di psicologia proposte da Wundt e Avenarius, ripercorrendo al contempo i rapporti personali tra i due pensatori, che furono a lungo alleati in una comune battaglia volta a rifondare la filosofia su basi “scientifiche” grazie al contributo della moderna psicologia. Il testo segue quindi la ripresa delle tematiche avenariusiane da parte di alcuni protagonisti del dibattito dell’epoca, quali Oswald Külpe, Hugo Münsterberg, Hermann Ebbinghaus, James Ward e Edward B. Titchener.