Pippo Lo Cascio
Comunicazioni e trasmissioni
La lunga storia della comunicazione umana dai fani al telegrafo

Special Price €17,56

Prezzo Pieno: €20,66

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi
2002, pp 262
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 8849801297
Una ricostruzione magistrale del millenario rapporto della comunicazione interpersonale a distanza, in un racconto che abbraccia storia, geografia, economia ed usanze dei popoli europei, senza mai perdere di vista gli aspetti sociali e culturali delle genti che ne fecero uso, nelle loro varie forme, per la loro stessa sopravvivenza o per la lotta per il dominio. Il saggio è un contributo, nel panorama centrale delle vicende del Mediterraneo, alla storia della comunicazione umana, anche se sminuisce, in parte, la fantastica, poetica ma stereotipata immagine di pirati e corsari messi in fuga al solo apparire di minacciose fumate provenienti da torri e castelli.Lo Cascio fornisce qui una ricostruzione evolutiva delle segnalazioni ottiche-acustiche che va dalla Protostoria all'avvento del telegrafo, analizzandone i vari sistemi propri di ciascuna latitudine ed epoca storica. è grazie a questo lavoro che disponiamo, per la prima volta, di una visione complessiva delle forme della comunicazione che si manifestavano con lo sventolio o l'esposizione di drappi colorati o con il fragore ritmato delle armi da fuoco o con particolari suoni che si propagavano con rapidità. Un colore, un gesto, una voce, un fumo, un boato, per chi era in ascolto o osservava, era un segno da interpretare, ma anche un sogno dell'uomo, ovvero quello di comunicare a distanza.