Città territorio e diritto privato nei primi due secoli dell'Impero

A cura di

Special Price €11,90

Prezzo Pieno: €14,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Facoltà di Giurisprudenza - Università degli Studi di Catanzaro
2011, pp 232
Rubbettino Editore, Diritto
isbn: 9788849828290
Il rapporto tra sistema territoriale e diritto privato; tra proprietà della terra e assetto gromatico (centuriatio); tra forme istituzionali di governo centrali e periferiche costituisce il nocciolo di una trattazione in cui trovano ampio spazio tematiche antiche ma moderne al tempo stesso, come il policentrismo, la multiculturalità e la pluralità istituzionale. La ricchezza dei sistemi normativi propri dell'organizzazione provinciale romana (ben oltre il mero regime fondiario) determina una scissione fra la vigorosa espansione del potere sovrano di Roma e la più frenata diffusione del diritto romano, dovuta alla circostanza che ciascuna comunità, nazionale o cittadina, potè continuare a fruire di un ordinamento giuridico semiautonomo. Visioni d'insieme e approfondimenti specifici offrono un quadro esaudiente di una complessa realtà in cui la dialettica tra i processi di unificazione e le forme delle identità particolari sono un elemento di forza e non di debolezza.