Città d'Europa

Special Price €8,50

Prezzo Pieno: €10,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi brevi di urbanistica e cultura della città
2004, pp 160
Rubbettino Editore
isbn: 9788849806823
La terza rivoluzione industriale, apertasi alla fine degli anni ’60, con la diffusione delle nuove tecnologie informatiche ed elettroniche, ha modificato radicalmente il quadro delle convenienze localizzative, ridisegnando in tal modo la geografia degli insediamenti. Nell’ultimo ventennio del secolo scorso, inoltre, l’economia mondiale è stata caratterizzata dalla globalizzazione dei mercati, con una accentuata terziarizzazione che ha trasformato radicalmente le città, che nel tentativo di incrementare il loro rango di appartenenza, hanno ingaggiato una sorta di competizione globale per attrarre investimenti, attivare risorse, ottenere funzioni privilegiate. E se gli anni Settanta e Ottanta sono stati anni di crisi e di dispersione territoriale, dagli inizi degli anni Novanta si assiste ad un ritorno convinto delle città: dopo Parigi, Madrid e Amsterdam, che hanno avviato colossali progetti di riqualificazione delle periferie, anche le altre metropoli sono emerse a nuovi ruoli direzionali, avviando importanti interventi di localizzazione di funzioni pregiate e di nuovi segmenti innovativi. Il presente saggio è diviso in due parti: nella prima parte sono presentate le reti e le aree metropolitane europee in base alle principali ricerche condotte sull’argomento da università e centri studi nel corso degli ultimi venti anni; nella seconda parte si presentano alcune monografie di città - Barcellona, Berlino, Dublino, Helsinki, Lisbona e Londra, che rappresentano altrettante situazioni paradigmatiche della trasformazione urbana attualmente in corso nel territorio europeo.