Cina da leggere (marcotosatti.com)

di Redazione, del 08 agosto 2018

La Cina e la Nuova Via della Seta

Progetto per un'invasione globale

Tratto da "DISPACCI DALLA CINA. PASTORE CORAGGIOSO DI UNA “CHIESA DOMESTICA” PROTESTANTE. STRETTA SU “BITTER WINTER”."

Antonio Selvatici (2018). La Cina e la nuova via della seta. Progetto per un’invasione globale. Soveria Mannelli: Rubbettino Editore.

L’autore del testo, giornalista e docente al Master di Intelligence economica a Tor Vergata, ha certamente una conoscenza molto approfondita sui meccanismi economici e politici che muovono le cose nel mondo di oggi. Questa conoscenza la applica alla Cina e alla sua strategia “per un’invasione globale”. Penso che già nel sottotitolo c’è molto di questo libro, non voluminoso ma denso, un testo che ci fa intravedere le opportunità, ma anche i pericoli, che l’irresistibile ascesa economica della Cina sta portando a livello internazionale.

Come nota l’autore, l’Europa è troppo travagliata da problemi interni per poter contrastare efficacemente una potenza come la Cina, che quindi si pone come il rivale unico degli Stati Uniti per la leadership mondiale. Una leadership che naturalmente ci fa pensare, visti gli stili e le culture così diverse dei due contendenti.

Eppure la Cina è vicina, anzi praticamente ce l’abbiamo dentro casa, con i suoi investimenti nel nostro paese. Questo “trasferimento di ricchezza tra Occidente e Oriente è il frutto di una competizione scorretta, di modelli economici e politici differenti e incompatibili” (pag.  31). Si parla diffusamente del One Belt, One Raod Project, quella serie di iniziative ed investimenti che la Cina sta mettendo in atto per espandere i suoi commerci e il suo dominio globale, in continenti come l’Africa, ma anche nel nostro, come abbiamo accennato sopra.

Un testo da leggere e meditare prima di grondare cieco ottimismo per un possibile futuro che, allo stato delle nostre conoscenze, oltre ad offrire nuove opportunità non è scevro dal presentare numerose incognite.