Carl Menger

Carl Menger (1840-1921) è stato grande protagonista della teoria economica e acutissimo metodologo. Egli ha “rivoluzionato” l’economia politica, ponendo alla sua base la teoria soggettivistica del valore. I suoi lavori hanno inoltre gettato una potente luce chiarificatrice sul groviglio metodologico, tramite cui la parte più retriva della cultura tedesca ha tentato di impedire lo sviluppo delle scienze sociali e, in particolare, della scienza economica. Fondatore della Scuola austriaca di economia, Menger ha inaugurato una fecondissima “tradizione di ricerca”, nel cui solco si iscrive l’opera di Eugen von Böhm-Bawerk, Friedrich von Wieser, Ludwig von Mises, Friedrich A. von Hayek e di tanti altri studiosi. L’editore Rubbettino ha pubblicato le sue seguenti opere: Lineamenti di una classificazione delle scienze economiche (1998), I Princìpi fondamentali di economia (2001), Denaro (2013).

Autore (4)