,
Azzerare le distanze
Carteggio 1934 - 1940

A cura di

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Carteggi
2013, pp 312
Rubbettino Editore, Biografie e storie vere, Diari e lettere
isbn: 9788849837988

La corrispondenza epistolare intercorsa tra lo scrittore Corrado Alvaro e l’editore Valentino Bompiani testimonia la durata reale del loro rapporto umano e professionale avviato nel gennaio del 1934 e cessato nell’aprile del 1956, pochi mesi prima che Alvaro morisse. L’insieme documentario, del quale qui si pubblica per la prima volta integralmente e in edizione critica la parte riguardante gli anni dal 1934 al 1940, è particolarmente interessante: le lettere, un tassello dopo l’atro, focalizzano la successione meditata di precise scelte politico-editoriali, convogliando nel loro flusso anche elementi paratestuali quali ritagli di giornale, copertine di libri e bozzetti di ritratti, che trasformano in un quadro storicoletterario assai rappresentativo la collaborazione tra i corrispondenti. Per questa via, mentre affiorano aspetti inediti della storia privata e pubblica di Alvaro si precisano momenti poco noti dell’impresa editoriale «artigiana» di Bompiani, fermo nel proposito di investire sullo scrittore calabrese con reciproco vantaggio, e, non da ultimo, si definiscono i ruoli di tanti altri protagonisti della scena culturale del Novecento. Il Carteggio rispetta inoltre la spiccata e ininterrotta predilezione di entrambi per il genere epistolare, considerato simbolicamente paradigmatico di una speciale visione del mondo, scelto sia da Alvaro sia da Bompiani in varie iniziative editoriali, e curioso rovello dell’editore che dopo la morte dello scrittore ne raccolse le lettere in vista di un volume da pubblicare, mai realizzato.

+ Rassegna stampa

Potresti essere interessato ai seguenti libri