Atlante delle mafie (vol. IV)
Storia, economia, società, cultura

Special Price €20,40

Prezzo Pieno: €24,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2016, pp 360
Rubbettino Editore, Mafie
isbn: 9788849849325
Tag: mafia, criminalità

Questo quarto volume dell'Atlante delle mafie è dedicato al rapporto tra economia e mafie. Il peso che le mafie hanno nell'economia mondiale (e non solo in quella italiana) è tale che ormai sono le relazioni economiche, al pari di quelle politiche, a differenziarle dalle altre forme di criminalità organizzata. Sono infatti i rapporti con l'economia e con i circuiti economici legalli le qualità essenziali che differenziano una criminalità comune o semplicemente organizzata da quella di tipo mafioso.

Le mafie sono tra i protagonisti della sfera economica. Il connubio tra organizzazioni criminali mafiose ed economie ufficiali (in Europa, negli Usa, e in altri Paesi del mondo) è un dato incontrovertibile che produce notevolissimi effetti a catena.

Gli studi statistici specializzati e i principali centri di studi sull'argomento hanno da alcuni anni fornito dati abbastanza stabili che sono stati fatti propri da organismi come l'Onu e l'Ocse. E sono proprio organismi ufficiali che da tempo hanno preso atto che questo connubio non riguarda livelli periferici e marginali dell'economia, ma sempre pià il cuore delle aree strategiche dell'economia e della finanza con effetti spesso sistemici.

Oggi il controllo del territorio è solo un aspetto dell'identità mafiosa. Il controllo dell'economia è diventato più essenziale di quegli altri aspetti che nel passato definivano le qualità mafiose.

Potresti essere interessato ai seguenti libri