Anticlericalismo e democrazia
Storia del partito radicale in Italia e a Roma, 1901-1914

Special Price €8,93

Prezzo Pieno: €10,50

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Fondazione Luigi Einaudi
2002, pp 286
Rubbettino Editore, Biblioteca liberale, Fondazione Luigi Einaudi, Politica, Partiti politici
isbn: 9788849802948
Fondazione Luigi Einaudi - Roma. Novecento liberale Utilizzando fonti archivistiche e a stampa, il volume ricostruisce la storia del partito radicale romano nel primo quindicennio del secolo, allargando molto spesso lo sguardo alla più generale situazione politica della Capitale e alle vicende del partito radicale nel contesto pubblico nazionale. Anticlericalismo e democrazia affronta i rapporti fra Giolitti e le "estreme", socialista e cattolica, e il peso che in questi rapporti ebbe il partito radicale; la nascita e la parabola storica dell'amministrazione comunale romana guidata da Ernesto Nathan, e le sue relazioni con il socialismo e con la massoneria; l'impatto della riforma elettorale del 1912 e della guerra di Libia sul sistema giolittiano e sulla sua crisi. A partire dal capitolo introduttivo, La Capitale e la nazione: ideologie e potere nell'età liberale, il caso particolare del radicalismo romano viene utilizzato come un punto di osservazione su alcune fondamentali questioni politiche dell'età giolittiana: i rapporti che i sistemi politici municipali intrattenevano con il sistema politico nazionale; il peso che, così nella dimensione locale come a Montecitorio, avevano argomentazioni ideologiche quali l'anticlericalismo o il riformismo sociale. Premio di cultura Città di Santa Marinella 2004 Santa Marinella (RM)