Anni di svolta
Crisi e trasformazioni nel pensiero politico della prima età contemporanea

A cura di

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2007, pp 212
Rubbettino Editore, Politica, Scienza e teoria politica
isbn: 9788849819151
I saggi raccolti in questo volume trattano di figure centrali nello sviluppo del pensiero politico nel periodo che va dall'età napoleonica al fascismo. I pensatori studiati sono colti in un momento particolarmente significativo della loro esperienza personale e politica, un punto di rottura che dà luogo a una trasformazione irreversibile nel loro modo di pensare la politica, un“anno di svolta”.
Soffermandosi su Johann Gottlieb Fichte, Antonio Rosmini, James e John Stuart Mill, Karl Marx, Alexis de Tocqueville, Friedrich Engels, Lenin, Giovanni Gentile e Benedetto Croce, il libro affronta i temi dell'identità nazionale e della stabilità internazionale, del liberalismo, del socialismo e dell'autoritarismo, dell'equilibrio sociale, della rivoluzione e della guerra, nel cammino difficile, conflittuale e spesso tormentato dell'Europa verso il pluralismo e la democrazia rappresentativa.
Hanno collaborato al volume Paolo Armellini, Giovanni Dessì, Franco M. Di Sciullo, Marcello Mustè, Maria Pia Paternò , Rocco Pezzimenti, Pasquale Serra, Mario Tesini e Roberto Valle.