Altre stelle uruguayane: Il nuovo romanzo di Stefano Marelli ()

di Redazione, del 31 luglio 2013

Da Mag Il Magazine de La Provincia (CO)

Freschissimo di stampa, dopo aver già fatto tappa al Salone di Torino, vincitore del primo premio del concorso per inediti "Parole nel vento" 2012, il libro di Stefano Marelli va davvero forte. Marelli, ora vive in Svizzera, a Sagno, ma le sue radici sono brianzole e la sua testa ha elaborato un romanzo che fila via liscio tra avventure, qualche divertente battuta ironica, il Sudamerica e Mussolini, il calcio e l'amicizia. Un testo che ha una trama che sembra un mix di tante cose, è lo è, ma il risultato (Marelli si è guadagnato anche il plauso del critico D'Orrico) è eccellente e il romanzo non si abbandona, se non per chiuderlo dopo averlo letto d'un fiato. C'è il regime fascista, c'è il dolore dell'essere orfani e molto ancora nella narrazione del brianzolo, che arriverà a inventarsi per il suo protagonista una vita straordinariamente appassionante a volte incredibile. La copertina promette già sogno e speranza, in una vicenda che all'inizio sembra non poterne avere.

Clicca qui per acquistare "Altre stelle uruguayane" al 15% di sconto