Alla ricerca del tempo felice
Saggi sull'attività letteraria calabrese tra sei e novecento

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana:
2014, pp 500
Rubbettino Editore, Letteratura, Poesia e Teatro
isbn: 9788849838893

Il presente volume fa da pendant al precedente Per altezza d’ingegno (Rubbettino, 2002). Entrambi vogliono essere, metodologicamente, la prosecuzione organica del ‘profilo’ e antologia, di storia letteraria, Calabria, che ha visto la luce nel 1986, nella collana editoriale Letteratura delle regioni d’Italia. Storia e testi, edita dall’editrice La Scuola di Brescia. L’impegno è sempre quello di dimostrare come la Calabria sia portatrice di un patrimonio culturale che appartiene all’umanità intera; che esprime una sua rigorosa ‘linea’ di civiltà letteraria che merita grande rispetto; una realtà unica e inconfondibile che diede, e dà, un apporto prestigioso all’attività letteraria nazionale. Occorre conoscerla sempre di più, e sempre meglio, e alla quale ci si deve appassionare fermamente come alla risorsa che s’impone all’attenzione dell’umanità civile per ciò che questa terra è, e continua ad essere, non solo nelle sue meraviglie archeologiche e naturalistiche, ma nella sua produzione poetica e letteraria passata e presente. Bisogna riappropriarsi del desiderio di avvertire sempre meglio l’istanza di richiamarsi, senza ovviamente inutili rimpianti, all’età felice della nostra severa radice culturale, che è quella della Magna Grecia, di quell’antico umanesimo, della lezione di quei Padri ‘visionari’ che vaticinavano tempi avvenire pensando che il mondo potesse un giorno diventare migliore, e potesse sparire, con le disuguaglianze sociali, e con la rinascita dei valori umani più profondi, ogni genere di tirannide. Rimangono esclusi gli autori viventi. L’esclusione si deve al fatto che si è inteso dare al libro una valenza ‘storica’ che la presenza di autori contemporanei, ovviamente in progress, o ancora in fieri, non acconsente. Si segnalano, infine, all’attenzione del lettore i capitoli riguardanti la Letteratura erotica calabrese e la Letteratura al femminile. Ciò, soprattutto, per ribadire la necessità di superare i preconcetti di ascendenza tardoromantica e provinciale, e affrontare questi due filoni dell’attività letteraria calabrese mettendo alla luce le loro effettive ragioni storiche, e non le sole, spesso effimere, qualità estetiche.

Potresti essere interessato ai seguenti libri