Aldo Maria Morace

Aldo Maria Morace, ordinario di Letteratura italiana nell’Università di Sassari, ha pubblicato saggi su Dante, sui Fioretti, sull’Aspramonte quattrocentesco, su Tasso, su Campanella, sulla tragedia dal Cinque al Settecento, su Gravina, su Antonio Piazza, sull’Ottocento (Sestini, Berchet, Manzoni, Varese, Guerrazzi, Verga, Capuana, De Roberto, il «Conciliatore», la novella romantica, il romanticismo calabrese, il romanzo storico) e sul Novecento (d’Annunzio, Deledda, Pirandello, Montale, D’Arzo, D’Arrigo, Consolo, Ongaro, Salvatore Satta). Ha coordinato diversi progetti nazionali di ricerca; dirige alcune collane editoriali, per le quali è stato anche curatore di varie edizioni. È presidente delle Commissioni per l’Edizione Nazionale di Capuana, di De Roberto e della Deledda. Socio ordinario dell’Arcadia, è segretario dell’Edizione Nazionale di Pirandello e membro di quella tassiana. È segretario- tesoriere dell’Associazione Degli Italianisti e presidente della Fondazione «Corrado Alvaro».

Tutti (2)
Autore (1)
Curatore (1)