Al Marca i libri Rubbettino danno spettacolo ()

di Redazione, del 08 maggio 2013

I libri sono il punto intorno a cui ruota tutta la nostra civiltà. 

Dal libro dei libri, la Bibbia, ai libri delle religioni del libro, dai libri delle leggi ai libri che contengono idee, che inventano mondi, che costruiscono realtà... il libro è l’onnipresente totem, il compagno di viaggio, l’insegnante, il pedagogo, a volte persino il carnefice della nostra vita.

E proprio al libro è dedicata la grande mostra inaugurata al marca sabato 4 maggio, curata da Alberto Fiz e intitolata “Bookhouse. La forma del libro”

50 artisti si sono cimentati in sculture e installazioni che raccontano i libri e che ne rivelano anche aspetti insoliti. Una mostra che ci costringe, in un periodo in cui pare che “La forma del libro” vada sempre più perdendosi e smaterializzandosi, a fare i conti, di nuovo, con l’oggetto libro, quell’insieme di pagine, colla e inchiostro da cui difficilmente potremo mai liberarci.

Rubbettino ha aderito con entusiasmo all’iniziativa del Marca fornendo buona parte del “materiale” utilizzato per l’allestimento delle sculture e delle installazioni mettendo così la propria arte al servizio dell’arte.


Alcune foto della mostra