A Francesca Chirico un premio speciale ()

di Redazione, del 13 dicembre 2011

Francesca Chirico, con il romanzo Arrovescio, si aggiudica un riconoscimento speciale nella VIII edizione del Premio Letterario Città di Siderno "Armando La Torre". La cerimonia di premiazione si svolgerà il prossimo 17 dicembre, alle ore 18.00 presso il Grand Hotel President di Siderno. Parteciperanno: il Vescovo di Gerace-Locri Monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, il Sindaco di Siderno Dott. Riccardo Ritorto, l'assessore provinciale alla Cultura Dott. Eduardo Lamberti-Castronuovo e il presidente della Giuria Prof. Walter Pedullà.
Già vincitore del Premio Chimirri Parole nel vento 2010, Arrovescio racconta di uno sciopero al contrario nella Badolato del 1950, dove si campa di terra e si muore di fame, e la vita scorre tra la fatica sui campi del barone e l'impegno nelle lotte contadine organizzate dalla locale sezione del Pci. In questo piccolo paese della costa ionica tra i pochi sogni accarezzati c'è quello della strada per la montagna: una strada vera al posto dell'antica mulattiera che si arrampica lungo i fianchi della collina di Giambartolo se il veto di chi non vuole fastidi sulle proprie terre non obbligasse il vecchio sogno a restare tale. Il 13 ottobre duecento lavoratori, con pale e picconi cominciano a rovesciare le cose. Tre mesi dopo un carro trainato da una coppia di buoi percorre due chilometri di curve in salita strappati alla collina a forza di braccia e al prezzo di arresti, denunce e occupazione militare del paese "rovesciato".
In bilico tra storia e fantasia, Arrovescio narra la lunga battaglia collettiva di Badolato in una cronaca a più voci in cui si mescolano speranza, dolore e rabbia.

0012_arrovescio